Fabrizio De Blasio – fotografo

L’universo è fatto di tante cose: di bellezza, meraviglia, di cieli distanti ma che appaiono vicini, di amori vicini ma che sono lontani, di destini. 
Sono tante le sfaccettature del mondo, tante le ombre, tante le luci, tante le persone.
Ma… più di tutto, più di tutti i mondi che incontriamo, più di tutti i sogni che intendiamo realizzare, c’è qualcosa di cui è veramente fatto l’universo, qualcosa che non ha inizio né fine, qualcosa che non ha limiti, ma che contiene in sé l’amore: lo sguardo. 
Lo sguardo è l’anima incorporata in ciò che pensiamo, in ciò che speriamo; lo sguardo è magia e miracolo assieme. Lo sguardo è tutto; è veramente tutto.

Sono fatte di questo le fotografie di Fabrizio De BlasioSono fatte di sguardi.

Per lo spettatore, ammirarle significa un po’ desiderare di allungare la propria mano e raggiungere quei soggetti, che non sono soggetti in solitudine, come potrebbe apparire. Sono soggetti in cerca di verità e di speranza, sono soggetti che chiedono aiuto. Con i loro sguardi, loro chiedono aiuto.
In particolare, la raffigurazione dei bambini abitanti in luoghi messi in pericolo va a rappresentare l’essenza delle anime: l’anima del fotografo, dei soggetti, del pubblico. Tre anime distanti tra di loro ma che costruiscono una sola dimensione: un mondo diverso, separato dalla superficialità della quotidianità, separato da ciò che diventa urgente, per dare spazio al silenzio insito negli occhi, al bisogno di cercarsi, al bisogno di salvarsi. Al bisogno di colore, che si riflette nella necessità del fotografo di fotografare in bianco e nero, come per definire una condizione di sofferenza, in cui la speranza è filtrata solo negli occhi.
Solo nello sguardo, si intravede una piccola sfumatura di colore, una luce destinata a diventare sorriso.

Fabrizio De Blasio nasce a Roma e si appassiona fin da adolescente alla fotografia. Terminati gli studi superiori, espleta gli obblighi di leva come fotografo militare. Conclusa questa esperienza, comincia a lavorare come assistente presso lo “Studio33”, nota struttura a noleggio della capitale, dove ha la possibilità di collaborare con alcuni tra i più famosi fotografi italiani e stranieri. Nel giro di pochi anni, comincia a realizzare i primi lavori personali e riceve i primi incarichi da magazines e agenzie pubblicitarie. Attualmente il suo ambito lavorativo spazia dalla ritrattistica per testate di livello nazionale ed internazionale, alle campagne pubblicitarie, con saltuarie incursioni in ambito moda, reportage sociale, ritratti di attori e personaggi dello spettacoli, foto di scena, promozione di fiction e programmi tv Rai, Mediaset, Sky e La7 e nella regia di video musicali e spot pubblicitari. Le sue immagini sono state pubblicate da: Corriere della sera Magazine, Donna Moderna, L’espresso, F, Gente, Oggi, Natural Style, Panorama, Glamour, Io Donna, Sette, Marie Claire, Panorama, Tv Sorrisi e Canzoni, Vanity Fair e tanti altri…


Stefania Meneghella

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...