Giorgio Vanni – cantautore

Oggi a parlare è la parte più nascosta dentro di noi, la parte che spesso preferiamo celare ma che a volte diventa quasi la protagonista di ciò che siamo: è la parte dei ricordi, di quando da bambini rincorrevamo sogni e, con lo sguardo rivolto a un futuro che non ci faceva paura, correvamo. Così forte da dividere in due l’aria, così forte da dividere in due il tempo.

Oggi a parlare è il bambino che è dentro di noi da sempre.

Quel bambino che, incantato dinnanzi la tv, si soffermava a guardare storie, a sperare momenti, e a sorridere, a ridere di quelle magie che credeva possibili. Quante realtà irreali incontrate, quanti momenti impossibili sognati! Tanti, troppi!

Per questo, oggi a parlare è quel bambino che era dentro quelle storie a lui così care e importanti. I cosiddetti “cartoni animati” sono, per il bambino che è dentro di noi, quasi una reliquia, una sfera di cristallo da conservare sempre, anche quando il tempo traccia le curve per una nuova esistenza, anche quando il miracolo di essere giovani sembra sbiadirsi per strada, anche quando la realtà viene trasformata dal bisogno di sopravvivere.

Il bambino che è dentro di noi perciò ha espresso un desiderio, oggi. Il desiderio di dare voce a quella voce che ascoltava quando, seduto sul divano alla ricerca di risposte, guardava la tv e le vedeva. Le vedeva lì; allora rideva.

Erano così tante le voci che quasi si confondevano i pensieri, ma oggi ne abbiamo incontrata una in particolare. Una voce che è quasi indelebile nella memoria dei bambini che sono dentro di noi, bambini che, oggi ragazzi o forse già uomini, continuano a cantarla e sentirla quando il tempo si ferma per un istante per poi ripartire.


La voce da noi incontrata è quella di Giorgio Vanni, cantautore e musicista, divenuto celebre in particolare per aver interpretato splendidamente centinaia di sigle dei più celebri cartoni animati, impressi ancora oggi nella memoria nel bambino che è in noi.
Nel mondo della musica il suo nome gira da molti anni ed esattamente dal 1979, quando insieme a Paolo Costa e Claudio D’Onofrio ha dato vita al gruppo pop-rock Tomato. Nel 1982 vennero notati da Roberto Colombo, con cui producono il disco “The island of the sun” sotto lo pseudonimo “Iudy” che diventa subito uno dei brani più ballati in discoteca e trasmessi dalle stazioni radio; lavorano all’album Bandido di Miguel Bosè, poi con Den Harrow, Taffy e Ivan. Nel 1985 incidono finalmente il loro primo singolo: Tam Tam, con l’ex batterista dei Simple Minds, Mike Ogletree. Nel 1987 Giorgio Vanni scrive Lay down on me, pezzo di punta dell’album XXX di Miguel Bosè. Passano altri quattro anni prima che la band riesca a trovare una casa discografica che creda appieno nella sua musica, che è un miscuglio di pop inglese, musica black americana e melodie italiane. Nel 1991, dopo aver lavorato con artisti del calibro di Mango, Eugenio Finardi, Fabrizio De André, Roberto Vecchioni, Pierangelo Bertoli, Tazenda, Giorgio Vanni e i suoi pubblicano il loro primo album Tomato, prodotto da Mauro Paoluzzi e Angelo Carrara. Nel 1992 partecipano al Festival di Sanremo con il brano Sai cosa sento per te. Nel 1994 esce il suo primo album da solista, Grande cuore. Tappa molto importante della sua vita artistica è stato l’incontro con l’arrangiatore Max Longhi: assieme nel 1996 iniziano a dedicarsi a prodotti musicali televisivi (ad esempio Generazione X su Italia 1) e pubblicitari. Curano gli arrangiamenti di molte campagne pubblicitarie tra le quali ricordiamo: Always Coca Cola, i jingle della campagna Dietorelle, Q8, Brooklyn: utilissime esperienze professionali. Nel frattempo scrivono “Buone verità” per Laura Pausini, incisa nell’album “La mia risposta”. Altro incontro importante è quello con Alessandra Valeri Manera che dà loro molta fiducia e li incarica di fare alcune sigle per cartoni animati. La prima sigla di Giorgio e Max è Superman. Seguono poi tante altre sigle tra le quali ricordiamo L’incredibile Hulk, Rossana che ha cantato insieme a Cristina D’Avena, la trilogia di Dragon Ball, Pokémon, Yu-Gi-Oh!, Naruto, One Piece, Gundam Wing, Lucky Luke, I cavalieri dello zodiaco, Detective Conan, Keroro, Lupin III (la nuova sigla Hallo Lupin per le repliche della prima serie e i film), Diabolik, Holly & Benji forever, e ha cominciato a cantare dal 1998 affiancando così dal 2000 Cristina D’Avena.


Stefania Meneghella

(CLICCARE QUI PER LEGGERE LA FONTE)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...