Yiruma – musicista e compositore

L’intervista di oggi vorrei iniziarla in un modo diverso, vorrei iniziarla raccontandovi una storia. Una storia che parla di me e dei miei sogni, resi possibili grazie ai sogni di un’altra persona. Avevo 15 anni e, con un desiderio lampante di diventare scrittrice, scrissi il mio primo vero racconto. Parole nere su un foglio bianco. Non avevo idea di cosa scrivere, nemmeno di cosa avrei parlato. Solo una cosa sapevo: che ci sarei riuscita.

Lo sapete perché? Avevo solo 15 anni, e non conoscevo ancora la vita. Ma nelle mie orecchie, quel giorno, c’era qualcosa che mai avevo ascoltato prima di allora. Un pianista sudcoreano – l’avrei scoperto dopo – mi suonava prepotentemente nell’anima, entrando con le sue mani nel cuore e procurandomi sensazioni che, una ragazza di 15 anni, solitamente non prova. Ma io le avevo lì, quelle sensazioni. Le avevo tutte lì, e vi giuro che quella è stata la mia prima vera emozione! Solo più tardi, avrei scoperto il nome di quella melodia che per me era stata miracolo.

River flows in you”, una serie di note assemblate in modo accurato ma capace di scaturire tutta la magia e la bellezza del mondo. Da quel momento, quella melodia e quel pianista mi avrebbero accompagnato nel mio viaggio della scrittura, proprio come sta accadendo ora, che scrivo mentre lo ascolto.

Oggi, quel pianista è qui con noi. La musica di Yiruma – questo il suo nome – è una musica che non ha parole, la cui forza e intensità non si possono descrivere. E’ il Paradiso che discende nelle sue mani e si tramuta in note che sono quasi farfalle; la musica di Yiruma è infatti una musica che porta ali, attraverso le quali è in grado di volare nei cuori di chi ascolta e di chi avverte dentro di sé la necessità di avere forza e coraggio.

Sì… la sua musica è quasi rigenerante, terapeutica, una musica che salva, una musica che ispira. Il suo è uno stile diverso, originale, uno stile che lascia il segno, che trasforma illusioni in sogni, e sogni in realtà. Uno stile leggero, potremmo dire. Leggero, quanto dolce e delicato. Ma è anche uno stile forte e intenso.

La musica di Yiruma è fatta di contrasti, ma contrasti meravigliosi che ognuno dovrebbe conoscere. Contrasti che conducono alle sfumature dell’anima, e che sono in grado di costruire le emozioni che siamo capaci di provare. La sua è una musica che si ascolta ad occhi chiusi, quando l’unico sogno diventa sognare, ma che si ascolta anche ad occhi aperti, quando il sogno di diventare chi vogliamo essere è vivo dentro di noi. La sua è una musica che costruisce nuovi mondi, nuove dimensioni in cui potersi rifugiare; una musica che, nella sua indole fantasiosa, è comunque capace di guardare la realtà, ma una realtà che si trasforma in qualcosa di magico.

La musica di Yiruma proviene da un luogo ignoto, sconosciuto, quasi misterioso, ma atterra in un posto necessario, importante. E’ il posto in cui nasce l’amore, la bellezza, gli sguardi, la semplicità, le cose belle della vita. La definirei così la sua musica: un luogo in cui nasce l’amore. E l’amore, con le sue note nelle orecchie, diventa sempre più bello.

Yiruma è nato e cresciuto in Sud Corea ma è stato educato in Inghilterra. Ha iniziato a studiare pianoforte all’età di 5 anni. Nel 1988 si è trasferito in Inghilterra, e nel dicembre 1996 ha partecipato all’album The Musicians of Purcell della Decca Records. Si è laureato alla Purcell School di Londra nel luglio 1997, e in seguito al King’s College dell’Università di Londra nel giugno 2000. Yiruma è conosciuto in tutto il mondo e i suoi album di musica strumentale sono venduti in Asia, Europa e parte degli Stati Uniti. 


Stefania Meneghella

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...